futomaki sushi

Futomaki, ne avete mai sentito parlare? Si tratta di un piatto giapponese ormai conosciuto anche in Italia, che fa parte della tipologia dei maki, cioè i classici involtini di riso avvolti in un foglio di alga nori. La differenza con gli hosomaki e gli uramaki sta nelle dimensioni del roll: “futomaki” in giapponese significa “rotolo grande”, infatti questo roll nasce proprio come cibo da passeggio.

Se volete provare a realizzarli in casa, avrete bisogno, come per la preparazione di tutti i maki, dell’apposito tappetino di bambù, il makisu, che serve a dare la forma ai roll.
Data la sua grandezza, il futomaki contiene almeno quattro ripieni sempre diversi, e in questo articolo vi mostreremo 7 imperdibili varianti!

Tipi di futomaki

I tipi di futomaki sono potenzialmente infiniti, dal momento che questo roll contiene tanti ingredienti diversi che potete combinare a vostro piacimento. Tra i più famosi c’è il futomaki california, creato negli Stati Uniti per venire incontro ai gusti occidentali. Alcuni ristoranti, invece, servono il futomaki fritto, immergendolo nella pastella per tempura, per un risultato davvero gustoso! Se invece non mangiate carne o pesce, è possibile realizzare anche una versione vegetariana del futomaki usando una combinazione di verdure.

Vediamo nel dettaglio alcune varianti del futomaki.

1Futomaki fitto

Il futomaki fritto è il classico roll ripieno in genere di avocado, salmone, formaggio  e uova di salmone. Dopo averlo arrotolato, lo si immerge nella pastella per tempura (che si prepara con farina, uova e acqua ghiacciata). Dopo aver fatto scaldare l’olio di semi fino a 180° si fa friggere il rotolo che deve essere del tutto sommerso. Dopo la frittura, il roll viene fatto raffreddare per 5 minuti e poi affettato in parti uguali.

2Futomaki california

I California roll sono una tipologia di maki ormai conosciutissima, che nasce in California negli anni ’60 dopo lunghe sperimentazioni, per trovare un’alternativa valida al pesce crudo che era ancora poco apprezzato dagli americani. Al cuoco Hichiro Mashita viene l’idea di sostituire il tonno crudo con l’avocado, riscontrando un enorme successo. Ma il futomaki California ha anche un aspetto atipico a differenza degli altri roll, perché l’alga si presenta all’interno, mentre il riso è all’esterno, ricoperto da semi di sesamo o di papavero. Se pensate di replicare la ricetta, accertatevi di avere abbastanza dimestichezza con la cottura del riso e con l’utilizzo del makisu: non è da tutti creare un roll perfetto con il riso all’esterno!

3Futomaki tempura

Un tipo molto particolare di roll è il futomaki tempura. Presenta all’interno la polpa di gambero in tempura, cioè il metodo di frittura tradizionale giapponese che si distingue per essere leggera e delicata (il segreto? Non amalgamate troppo la pastella, perché i grumi servono a renderla più croccante e asciutta). Questa tipologia di futomaki viene in genere accompagnato da una verdura e una salsa, come la salsa teriyaki, a base di soia, mirin e zucchero. Se non apprezzate del tutto il pesce crudo, il futomaki tempura è la variante che fa per voi.

4Futomaki sake

Se ormai siete degli esperti di sushi e amanti del pesce crudo, il futomaki sake è sicuramente la variante che fa al caso vostro! La caratteristica principale di questo roll è un ingrediente in particolare, cioè il salmone crudo, fresco o affumicato che dona al rotolo un sapore molto forte e deciso. Attenzione, da non confondere il maki sake con il sakè, ossia il vino di riso.

5Futomaki philadelphia

Se siete alla ricerca di un futomaki fresco e leggero, la giusta tipologia per cui optare è il futomaki philadelphia. Si tratta di un roll che contiene al suo interno salmone, cetriolo o avocado e, ovviamente, il formaggio tipo philadelphia. Se vi siete immersi da poco nel mondo della cucina giapponese e siete titubanti nei confronti del pesce crudo, potete scegliere anche la versione con il tonno in scatola al posto del salmone crudo.

6Futomaki vegetariano

Immancabile la versione vegetariana dei futomaki, ma ugualmente gustosa! Possono essere impiegate le verdure che preferite, ma la combinazione più comune vede l’utilizzo di avocado, cetriolo, carote a cui potete associare un formaggio spalmabile oppure, per una versione completamente vegana, il tofu. Il tutto ovviamente accompagnato da salsa di soia e wasabi.

7Futomaki con pollo

Il pesce non è l’unica alternativa ai roll, perché una tipologia di maki molto apprezzata è il futomaki col pollo. Potete trovare la versione cotta a vapore, in cui il roll viene realizzato disponendo il pollo crudo sul makisu insieme a zucchine, avocado e salsa teriyaki, per poi arrotolarlo in una pellicola trasparente dopo averlo stretto bene con lo spago. Lo si adagia nel cestello della pentola a vapore e a fine cottura di taglia in parti uguali. Si  può ovviamente realizzare il roll cuocendo il pollo a parte, marinandolo per qualche ora nella salsa teriyaki così da dargli un sapore più deciso.

Queste erano le proposte del Senpai per il futomaki roll. Non vi resta che farci sapere nei commenti quale replicherete al più presto!

Valutazione: 5.0/5. Da 2 voti.
Please wait...
Gravatar di Camilla Pinto
Ciao! Mi chiamo Camilla, classe ‘96, campana di nascita ma bolognese d’adozione. Laureata in Lettere Moderne, leggo, scrivo e m’innamoro dell’arte in tutte le sue forme.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here