pesce per sushi sashimi quale scegliere

Praticamente tutti i pesci sono commestibili, persino il pesce palla velenoso diventa un manicaretto prelibato da servire al ristorante. Ma non tutti i pesci sono commestibili da crudi, infatti solo una piccola parte delle varietà di pesce viene trasformata dalle sapienti mani dei sushi maker in rolls, nigiri e sashimi. Vediamo allora quali sono i principali pesci per sushi e sashimi e come sceglierli per rispettare gusto e tradizione della preparazione giapponese.

Oltre al tipo di pesce adatto è importante recarsi in una pescheria di fiducia che tratta prodotti ittici freschi. Ma bisogna tenere presente che se si vuole preparare il sushi a casa è importante abbattere il pesce per eliminare tutti i batteri eventualmente presenti nell’animale. Altrimenti è possibile acquistare in negozi specializzati, ma anche nei supermercati, direttamente il pesce già abbattuto e pronto per essere utilizzato per il sushi o il sashimi.

Principali pesci per sushi e sashimi

Quali sono i pesci utilizzati nelle ricetta del sushi o del sashimi? Ne esistono diverse varietà e in alcuni casi vengono presentati con in nomi giapponesi, ad esempio, il tonno prende il nome di tuna. Oltre al pesce nel sushi sono presenti anche molluschi, qui un’ottima risorsa per familiarizzare con delle varietà di pesce comuni, senza ulteriori indugi facciamo un elenco dei pesci più comuni:

  • Tonno, spesso utilizzato negli hosomaki, nei nigiri, nei rolls ed è anche molto comune il sashimi di tonno. Sostanzialmente si può utilizzare ogni varietà di tonno: pinna gialla, tonno rosso, bonito, tonno bianco etc;
  • Salmone, molto comune e non eccessivamente costoso è utilizzato in molti sushi ed è praticamente un must la preparazione di sashimi di salmone. Sicuramente è uno dei pesci più facili da reperire fresco senza spendere grosse cifre;
  • Ricciola di mare, pesce molto comune in giappone si consuma sia nel sushi che nel sashimi è particolarmente apprezzato nel periodo freddo per via del grasso abbondante in Inverno. In giapponese è chiamato hamachi ed è molto usato anche in zuppe calde.
  • Halibut, in lingua giapponese spesso viene chiamato gergalmente hirame per via del suo aspetto piatto e orientamento orizzontale. La carne è molto delicata ed ha un sapore davvero eccezionale.

Molluschi e crostacei per sushi e sashimi

Oltre al pesce anche molti molluschi e crostacei diventano dei piatti giapponesi prelibati. Consumati sia crudi in forma di sashimi che con con il riso nelle varie preparazioni del sushi più comuni, ma soprattutto fritti in tempura o nelle zuppe calde. Ecco i principali molluschi e crostacei da scegliere per preparare una cena giapponese con i fiocchi:

  • Calamaro, spesso appena scottato sulla piastra è presente in moltissime ricette. Ad esempio viene impiegato nel nigiri avvolto da una foglia di alga nori che tiene ben saldo la polpettina di riso con la fettina di calamaro, ma anche nei teriyaki.
  • Gamberetto, spesso sui menù è presentato con il nome giapponese amaebi (gambero crudo) o ebi (gambero cotto). È una vera squisitezza in tempura o nel sushi, ma anche crudo al naturale ha un sapore completamente nuovo e gustosissimo.
  • Granchio, o meglio polpa di granchio è utilizzato in molte preparazioni per il suo prezzo a buon mercato ed il sapore niente male.

Avete provato altri pesci per sushi? O magari vi siete avventurati nel provare dei sashimi particolari? Fateci sapere cosa ne sapete di sushi e di pesce con un commento!

Valutazione: 2.7/5. Da 3 voti.
Please wait...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here