colazione giapponese

Cosa mangiano i giapponesi a colazione? Non è raro, in film o anime, vedere giapponesi che iniziano la giornata mangiando all’inverosimile. Non è neanche raro, però, vederne altri che si limitano ad un caffè con dei biscotti per poi scappare subito a scuola o a lavoro. In ogni caso, quel che è certo, è che molto raramente i giapponesi saltano la colazione: si ha bisogno di una grande dose di energia prima di affrontare la giornata-tipo di un nipponico!

Tra chi mangia riso e pesce già dalla colazione e chi si accontenta di un caffè emerge una differenza enorme tra i tipi di colazione consumate nel Sol Levante. Vista questa grande confusione, il Senpai cercherà di fare un po’ di chiarezza facendovi entrare nel mondo dell’Asa-gohan, cioè la colazione giapponese. Ecco invece cosa mangiano durante il pasto serale tradizionale.

Essenzialmente esistono due tipi di colazione in Giappone: la prima è quella tradizionale giapponese, composta dagli alimenti tipici giapponesi come riso e pesce, che data la sua ricchezza di cibo somiglia più ad un pranzo che ad una colazione. La seconda è una colazione moderna, nata per necessità di velocità e che richiama la colazione veloce occidentale. Iniziamo vedendo la colazione moderna per poi dedicarci alla colazione giapponese tradizionale.

Colazione moderna

Come abbiamo detto, la colazione moderna giapponese è nata a causa della necessità di velocizzare il più possibile la colazione: sono ancora pochi quelli che hanno voglia di svegliarsi all’alba per preparare una colazione tradizionale per tutta la famiglia. Sono invece tanti i lavoratori giapponesi che vivono da soli o gli studenti giapponesi sempre di fretta: chi di loro vorrebbe mai svegliarsi all’alba per mettersi ai fornelli? Negli anni si è persa la tradizione di sedersi al tavolo ed iniziare la giornata con calma, si preferisce una colazione all’occidentale con un caffè e dei cereali, dei biscotti o un po’ di pane tostato con marmellata, in modo da poter dormire un po’ di più e fare una colazione veloce per poi correre ai propri impegni.

Colazione tradizionale

La colazione tradizionale giapponese è ormai considerata quasi un lusso. Ma c’è ancora chi mantiene viva questa tradizione e ogni giorno si sveglia per concedersi una colazione molto sostanziosa e nutriente, un po’ come fanno gli sportivi qui in Italia che mangiano alimenti e cibi proteici a colazioneC’è chi la prepara per tutta la famiglia, chi solo per sé e anche chi solo per gli altri, ma in alcune famiglie è una tradizione che non può essere assolutamente dimenticata. Si tratta di una colazione che per la maggior parte degli occidentali sarebbe fin troppo piena: quello che alcuni non mangiano neanche per pranzo, loro lo mangiano per colazione! La cosa più importante e fondamentale, però, è che questa colazione è composta da alimenti sani e nutrienti. Non si tratta dunque di colazioni grasse e pesanti, vengono privilegiati infatti alimenti leggeri ma molto nutrienti, in modo da dare al corpo la giusta carica per iniziare al meglio una giornata di lavoro o di studio. Vediamo ora un esempio di quali sono i piatti e gli alimenti che compongono la colazione tipica giapponese.

Riso al vapore

Il riso al vapore è uno dei due cibi sempre presente nella colazione tradizionale giapponese. Non si tratta di una porzione eccessiva: solitamente è una piccola coppa di riso senza sale e che beneficia della cottura al vapore. Non fatevi ingannare, la porzione è minima perché c’è tanto altro da mangiare!

Zuppa di Miso

La zuppa di miso è il cibo che, insieme al riso, è considerato la colonna portante della colazione. Anche questa è dunque sempre presente nella colazione, ma anche in questo caso non si tratta di un piatto molto grande ma di una piccola coppa.

Nattō

Si tratta molto semplicemente di fagioli di soia fermentati. Questi vengono spesso consumati durante la colazione insieme al riso bianco al vapore.

Pesce

Il pesce solitamente più consumato durante la colazione giapponese è il salmone al vapore, affumicato grigliato o crudo. Oltre al salmone, viene spesso usato anche lo sgombro. Il tonno viene evitato durante la colazione perché molto grasso.

Tsukemono

Con questa parole, in Giappone, si intendono i tipici sottaceti. Anche questi vengono usati generalmente per accompagnare il riso in bianco. Gli alimenti più usati per gli tsukemono sono: daikon, zenzero, melanzane, carote, prugne e cetrioli.

Tamagoyaki

Il tamagoyaki è noto ai più come omelette giapponese ed è un piatto tipico da strada (qui per scoprire tutto sullo street food giapponese). Qui i giapponesi si sbizzarriscono, in quanto non ne esiste un solo tipo. Esiste il tamagoyaki ripieno e quello di sole uova, il tamagoyaki dolce e quello salato e così via. Generalmente a colazione viene consumato semplice, senza ripieno. Si tratta di uova a cui viene aggiunto il mirin e che vengono poi fritte e arrotolate.

Cercate dei consigli su come preparare la colazione tradizionale nipponica? Commentate e il Senpai vi darà alcuni consigli sui piatti giapponesi più facili da preparare e più nutrienti.

Rating: 5.0. From 2 votes.
Please wait...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here